Le congas nella salsa | Aguanilebbe

Le congas sono strumenti musicali che fanno parte della famiglia dei membranofoni e sono usate nella musica afro-cubana.

Sono tamburi alti e stretti con la testa singola e derivano dal makuta congolese. Hanno una forma simile ad un uovo allungato con le due estremità tagliate.

Su una di esse viene applicata una pelle di animale o sintetica, fissata con un anello di ferro il quale, a sua volta, viene ancorato con dei tiranti.
Normalmente si utilizzano da due a quattro e si suonano con le dita ed i palmi della mano. Assumono una definizione differente a seconda del diametro, dal più piccolo al più grande sono:
• ricardo, 22,9 cm
• nino o requinto, 24,8 cm
• quinto, 28 cm
• conga, da 29,2 a 30,5 cm
• seguidor o tres golpes, 30 cm
• tumbadora o salidor, 33 cm
• supertumba, 35,5 cm

Sono strumenti presenti nella rumba, nel son, nel mambo, nel cha cha cha, nella conga, nel mozambique, nella makuta, nella salsa, ecc.

Per quanto riguarda il loro ruolo nella salsa, andiamo a spiegare un suono basico tipico, chiamato Tumbao. 
Questa figura musicale non è altro che la marcia, volgarmente chiamata, della salsa, dove vengono accentuati in particolar modo i tempi in levare, e di conseguenza quelli in battere.
 Prima però di entrare nel vivo del tumbao, vi anticipiamo una melodia base semplificata, che possiamo cantare in questo modo:

CUN PA’ PA’ – CUN PA’ PA’ – CUN……
Il “CUN” sta ad indicare il controtempo ed il “PA’” il tempo; con il conteggio avremo quindi:

E 1 2 – E 3 4 – E…
Oppure il conteggio classico:

E 1 2 3 – E(4) 5 6 7 – E(8)

Imparando questa melodia e applicandola al ballo, vi sarà più facile capire il tempo.

Tornando a noi, se partendo da questo schema basico andiamo a riempire tutti gli spazi tra i tempi (battere) e i controtempi (levare), otterremo il Tumbao classico, che potete vedere nel video sottostante. Il conteggio che si otterrà sarà il seguente:

E 1 E 2 E 3 E 4 E 5 E 6 E 7 E 8….

Il Tumbao basico va a complicarsi un po’ quando si incastra con la clave, anche se la figura musicale diventa più articolata quanta più fantasia, bravura e conoscenza ha il percussionista che la sta suonando.